Cerca
  • Andrea Ronchi

Europa a 0 emissioni nel 2050: possibile? secondo EEB, sì!



Secondo l'European Environmental Bureau (EEB), non solo sarebbe possibile azzerare l'emissioni di gas clima-alteranti entro il 2050, ma ci sarebbero le soluzioni per raggiungere il traguardo (per molti considerato utopico) già nel 2040.


Con quale ricetta?

  1. incentivi all'efficienza energetica, per dimezzare il consumo di energia da parte di edifici residenziali, trasporti e industria entro il 2050

  2. abbandono totale del carbone per la generazione elettrica entro il 2030

  3. abbandono del gas da origine fossile entro il 2035

  4. eliminazione dei prodotti petroliferi entro il 2040

  5. mix energetico composto al 100% da fonti rinnovabili entro il 2040 (no estensione di vita degli impianti nucleari esistenti e no a nuove realizzazioni) _ forte contributo di idrogeno "verde", biogas e biometano

Anche l'EEB mette al centro delle politiche per il raggiungimento di questi risultati i sistemi di carbon pricing, con l'ETS come leva per rendere possibile il fase-out del carbone (con scenari di prezzo sopra le € 80/CO2 ton) e altri sistemi di carbon pricing come per il settore trasporti dove simulano un prezzo di 160€/CO2 ton.


La vera domanda è: come si rifletterà sui prezzi questa transizione energetica? e soprattutto: le aziende hanno iniziato a contemplare nei loro business plan questi prezzi per le esternalità ambientali?


Per scaricare il report dell'EEB,



36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti